Cos’è l’agricoltura biodinamica

di AnnaMaria Commenta

L’agricoltura biodinamica è un metodo di coltivazione, elaborato dal filosofo ed esoterista Rudolf Steiner, basato sulla visione spirituale antroposofica del mondo che considera come un unico sistema il suolo e la vita che si sviluppa su di esso. I principi alla base della teoria biodinamica di Steiner sono il compostaggio e le fasi della Luna. Gli obiettivi della biodinamica sono quelli dell’agricoltura tradizionale, cioè mantenere la terra fertile e le piante in buona salute, accrescere la qualità dei prodotti ma rispetto all’agricoltura tradizionale l’agricoltura biodinamica usa concimi del tutto naturali e non sono ammesse sostanze tossiche.

Differenza tra agricoltura biologica e biodinamica

L’agricoltura biologica è un metodo di coltivazione sostenibile disciplinato a livello comunitario che ammette solo l’impiego di sostanze naturali, escludendo l’utilizzo di prodotti di sintesi chimica (concimi, diserbanti, insetticidi). La coltivazione biodinamica, sebbene siaanch’essa un tipo di coltivazione biologica, si pone nei confronti dell’agricoltura con un approccio scientifico- spirituale. Infatti la biodinamica si basa anche su una serie di preparati realizzati seguendo regole ben precise che finiscono con lo stimolare il terreno e le piante; inoltre, segue i cicli lunari e la posizione degli astri al momento della lavorazione del terreno.

Agricoltura biodinamica calendario

L’agricoltura biodinamica dà molta importanza alla posizione degli astri, in particolare della Luna, e per tutte le lavorazioni del terreno (semine, trapianti, potature) segue un calendario astronomico appositamente realizzato. Quando la luna transita nei segni di fuoco (Ariete, Sagittario, Leone) si seminano piante che devono sviluppare frutti rigogliosi. Quando la luna transita nei segni d’acqua (Gemelli, Bilancia, Acquario) si seminano piante di cui si vogliono usare le foglie. Quando la luna transita nei segni di terra (Toro, Vergine, Capricorno) si seminano infine piante di cui si raccoglieranno radici e tuberi. Le piante per cui si desidera una ricca fioritura si seminano invece quando la luna transita nei segni d’aria.

google-max-num-ads = "1">