Costruire recinzioni da giardino con le siepi, ecco i professionisti della privacy

di Redazione P

Dovete costruire una o più siepi per preservare il vostro giardino dagli occhi indiscreti di passanti e vicini? Non sapete ancora se cimentarvi nei fai da te oppure rivolgervi a giardinieri professionisti? Proviamo a schiarirci le idee con consigli e informazioni utili sulle recinzioni da giardino.
Affinché le siepi siano utili e belle è importante che crescano verdi e rigogliose. Il giardinaggio non è fatto d’improvvisazione, ma ci vuole pazienza e molta cura. La siepe in genere è richiesta per aumentare la privacy del giardino oppure per rendere questo spazio più bello ed è in base alle intenzioni dei proprietari che si stabiliscono una serie di paletti.

La prima cosa da sapere è quando piantare le siepi: quelle sempreverdi devono essere piantate da ottobre ad aprile mentre quelle che tendono a perdere le foglie possono essere piantate tutto l’anno. Al momento della semina il terreno che accoglie le piante non deve essere troppo bagnato né ricoperto di neve o gelo altrimenti le radici resisteranno troppo poco.

Oltre a queste informazioni di cosa avete praticamente bisogno? Nell’elenco degli attrezzi del bravo giardiniere ci sono la pala, la torba umida, il filo di ferro e le forbici da pota. Oppure un biglietto con su scritto il numero di qualche professionista.

Non ne conoscete? Un’alternativa qualificata al passaparola e al consiglio degli amici per la realizzazione della migliore recinzione da giardino, è GuidaGiardini, un portale che offre un elenco di 461 aziende che possono occuparsi di proteggere la vostra privacy. Le aziende possono essere selezionate filtrando i risultati su base regionale e provinciale, oppure indicando la specializzazione di cui si ha bisogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.