Piante da siepi: ecco quali scegliere, tra le più belle

Spread the love
Siepe
Siepi da giardino

Le siepi hanno una funzione estetica e logistica: impreziosiscono il giardino, donandogli un aspetto curato e raffinato e riparano il giardino dal vento, creando un naturale muro di protezione e delineando in modo armonico lo spazio. Le differenti specie di piante presenti in natura, si prestano perfettamente per diventare una siepe. La scelta della pianta, è legata ad una serie di fattori, quali la funzionalità, l’estetica, e la location in cui crescerà la siepe stessa. Tra le diverse specie, ve ne sono alcune che sono particolarmente resistenti, e per questo motivo adatte alla recinzione di giardini e parchi.

 

Il lauroceraso, è una pianta che cresce ordinata, che può trasformarsi in una siepe di circa quattro metri. Il fogliame è di un verde intenso molto elegante e lucido; i fiori, sbocciano a primavera, e sono bianchi e molto piccoli. Dal punto di vista estetico, questa pianta siepe, è adatta ai giardini privati. Non necessita di particolari cure, ed è particolarmente resistente al freddo e alle gelate.

 

Alloro: è una pianta che può trasformarsi in una siepe resistente e di grande effetto. Ha foglie verdi e compatte, e fiori gialli, molto belli. Nella struttura d’insieme, la siepe d’alloro, si presenta resistente e alta, ma soprattutto fitta e compatta. Funzionale per riparare dal freddo ma anche per avere una protezione naturale di uno spazio privato.

Il bosso è una siepe tendenzialmente bassa, con foglie di un verde chiaro brillante, rasa ed ordinata. E’ resistente a diverse temperature e per questo si adatta ad ambienti esposti come le strade. Di contro, però è una siepe che non ha funzione protettiva, poco resistente all’umidità e che dunque, va scelta solo per gli ambienti a clima secco.

 

Pistoforo: E’ una pianta che diventa una siepe di grande effetto estetico: ha foglie piccole lunghe e lucide, mentre i fiori sono bianchi e crescono in grappoli. E’ molto profumata e anche resistente.

-Fotinia: Le siepi create da questa pianta, sono molto sceniche, per il contrasto tra foglie verdi e fiori rossi, che creano sfumature di grande effetto.

Tutte le siepi, necessitano di essere potate, innaffiate e curate, soprattutto per favorire una nuova fioritura. E’ necessari inoltre che vengano utilizzati degli specifici antiparassitari su tutto il fogliame, che potrebbe essere rovinato dalle punture di insetto e da ragnetti e afidi che potrebbero causarne il marciume. Le siepi, vanno dunque rinvigorite, ognuna nella sua stagione, cosi da conservarne la bellezza.

 

Lascia un commento