Come creare un laghetto artificiale nel vostro giardino: la scelta della vasca

di Valentina

 A molti potrà sembrare un esagerazione, ma gli appassionati di piante acquatiche dotati di un grande giardino o di un terreno inutilizzato potrebbero prendere in considerazione l’idea di creare un piccolo laghetto artificiale nel proprio spazio. Oggi scopriremo come fare, tentando di darvi dei consigli base per la creazione, puntando la nostra attenzione sui materiali da utilizzare e sulle tecniche da applicare in modo tale da ottenere un risultato soddisfacente.

Prima di tutto bisogna pensare allo scavo. Il funzionamento di questa parte delle operazioni è più o meno quello previsto per la messa in posa di una piscina. Non si può pensare di creare un laghetto senza dare lui una forma precisa ed una struttura di contenimento. Ed è proprio questa la parte più importante dell’intera questione: la scelta della struttura. Un tempo, in seguito allo scavo veniva creata una vasca di calcestruzzo che però spesso e volentieri portava dei problemi di rottura delle struttura stessa e delle crepe.

Grazie alle innovazioni tecnologiche è possibile ora poter usufruire di tre diverse tipologie di materiale:

  • vasche rigide
  • vasche semi-rigide
  • vasche flessibili
Le migliori vasche rigide sono quelle in plastica rigida rinforzata con fibra di vetro. Parliamo di un materiale pressochè indistruttibile ed adatto a sopportare temperature molto basse e gelate frequenti. Si tratta di una tipologia di vasca ottimale per luoghi freddi e dalla durata molto alta.  Se al contrario preferiamo qualcosa di low cost, le vasche semi-rigide sono la scelta migliore, fermo restando che muovendoci in questo senso il nostro acquisto non solo sarà limitato in forma e dimensioni, ma anche in durata.
La scelta migliore, nella maggior parte dei casi si rivela essere quella della vasca flessibile. La tecnologia ha fatto infatti passi da giganti e non solo per ciò che riguarda gli attrezzi relativi alla cura del giardino. Ora le vasche flessibili sono formate da teli in pvc rinforzati o da membrane di gomma sintetica rinforzate con butile.
Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.