Cura del laghetto in estate

di Redazione

Se anche voi avete un laghetto artificiale nel vostro giardino, sapete bene quanto la sua manutenzione sia fondamentale, per evitare il suo degrado ed il proliferare di alghe ed altri parassiti. Ecco che oggi vi forniremo alcuni consigli per una cura ideale del laghetto.


La cura delle piante acquatiche

Le piante acquatiche sono molto delicate, non vanno infastidite nè disturbate ma pulite con cura: ad esempio eliminate tutti gli elementi che possono dare loro fastidio, come le lenticchie d’acqua, con un retino apposito. Questo per evitare che possano alla lunga soffocare le altre piante presenti. Ovviamente eliminate assiduamente le alghe che eventualmente si sono formate.

Potate le foglie delle ninfee

Se avete delle ninfee, attenzione all’espansione delle loro foglie: tenetele accorciate con costanza, onde evitare che possano soffocare le altre piante ed attirare fastidiosi parassiti.

Pulizia dell’acqua

La pulizia dell’acqua del laghetto è fondamentale: per prima cosa rabboccatela se per caso notate che parte dell’acqua è evaporata, soprattutto in questa stagione così calda. Ovviamente eseguite questa operazione in maniera graduale per evitare un abbassamento della temperatura dello specchio di acqua, che potrebbe creare dei danni a piante ed animali. Mettete tante piante ossigenanti, che aiuteranno a mantenere l’acqua pulita e gradevole alla vista!

 

Scegliere le piante giuste

Ovviamente la pulizia del laghetto inizia già dalla scelta delle piante ospiti. Un esempio? Se il laghetto è in pieno sole mettete delle piante a foglie flottanti, come la Ninfea, il Loto o il Giacinto d’acqua (impediscono il riscaldamento dell’acqua e dunque la formazione delle alghe), mentre le piante a foglia sommersa ossigenanti contribuiscono alla pulizia dell’acqua.

Foto credit: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.