Curare le rose in estate

di Valentina

Curare le rose in estate per poter contare su importanti fioriture tutto l’anno. Se c’è qualcosa che è necessario imparare su queste piante è che sì, hanno la forza di crescere molto belle allo stato brado. Ma quando vengono curate con attenzione il risultato finale è decisamente più soddisfacente.

Innaffiatura

L’irrigazione delle rose in estate è forse la cura estiva più importante che si possa donare loro. Se il terreno è composto in maniera ottimale, è ricco di torba o letame a seconda della tipologia di fiore,  le semplici precipitazioni atmosferiche in una zona mite possono risultare sufficienti per evitare che la rosa soffra e si secchi. In caso opposto, annaffiare i propri esemplari, sia in giardino che in vaso è la cosa migliore da fare. E’ l’acqua che consente loro di recuperare dal terreno le sostanze nutritive necessarie.  Bisogna quindi fare attenzione che lo stesso non sia mai completamente secco.

Roseto

Se avete un roseto, il periodo estivo è da considerare quello di riposo per le vostre piante di rosa per ciò che concerne le zone a clima mite come l’Italia. Fate in modo tale di curarvi di loro secondo la varietà.

Potatura

Sebbene la potatura sia da favorire in altri momenti dell’anno, quando si tratta di eliminare fiori e rami secchi è bene dotarsi di una cesoia da potatura affilata e disinfettata e procedere nell’azione. E’ per il bene della pianta e del suo successivo sviluppo. Lo ripetiamo, deve essere sempre tenuto conto della tipologia di rosa, del suo ciclo vitale e dell’ambiente nel quale la stessa vive. Grandi potature non sono necessarie di solito se non nel caso di varietà che fioriscono una sola volta l’anno in primavera e che quindi hanno bisogno di questo tipo di intervento.

Parassiti e malattie

Evitate di bagnare le foglie: curare le rose d’estate significa anche proteggerle da una manutenzione scorretta in grado di evitare il presentarsi di ticchiolatura, ruggine e oidio. Rame e zolfo possono aiutare ma sarebbe meglio poterne fare a meno.

Photo Credits | Pete Pahham / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.