Dente di leone, il fiore che fa bene alla salute

di Valentina

Il dente di leone o tarassaco è una delle erbe officinali spontanee più grandiose sulle quali l’uomo possa contare. E’ caratterizzata da un aspetto semplice e da una facilità di crescita incredibili, ma soprattutto possiede tutta una serie di proprietà fitoterapiche che fanno di lei una delle piante più interessanti dell’intera zona mediterranea.

A livello tradizionale e fitoterapico, questa pianta è stata utilizzata fin dall’antichità per favorire la diuresi, e per le sue proprietà depurative. Il dente di leone può avere effetti lassativi ma contemporaneamente placare il senso della fame se mangiato prima dei pasti condito con un pizzico di aceto. Il tarassaco è uno degli antiossidanti più forti in natura: peccato che da molti venga visto semplicemente come un’erba infestante che deve essere estirpata. Eppure di questa pianta tutto può essere utilizzato: radici, foglie, fiori. Sapevate che le radici arrostite e triturate sono un ottimo sostituto del caffè, che le foglie giovani sono perfette in una insalata con olio, miele e formaggio e i fiori sono perfetti se accompagnati da marmellata di arance o limone? E questo solo dal punto di vista alimentare. I suoi decotti e le tisane sono tuttora utilizzati per curare la cattiva digestione e ristabilire un metabolismo il più possibile regolare.

A livelli prettamente medico il tarassaco è ricco di sali minerali  e contiene sensibili dosi di vitamina A, B, C, D, fitosteroli, terpeni e flavonoidi. Durante la stagione primaverile il dente di leone inizia a produrre grazie alle foglie giovani ed alle radici il mannitolo, che è una sostanza utilizzata nel trattamento di ipertensione e problemi cardiaci. Ecco quindi che con i suoi principi attivi dimostra di essere un’erba officinale della quale non potere fare a meno. Le sue grandi quantità di Vitamina A e B2 aiutano ad affrontare sensibilmente i problemi della vista e le sue capacità di drenaggio fanno in modo tale di combattere la ritenzione idrica. Il tarassaco tra le altre cose viene considerato un ottimo aiuto naturale nei casi di intossicazione di fegato, cistifellea e vescica.

Insomma, un toccasana per la salute!

Photo Credit | Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.