La famiglia delle Cactacee

di gianni puglisi

Gran parte delle piante grasse appartengono alla famiglia delle Cactaceae, o più comunemente Cactacee, che raggruppa circa 3000 specie e 120 genere. Le Cactacee sono piante xerofite che vivono in ambienti aridi grazie all’accumulo di acqua all’interno dei tessuti succulenti. Queste piante vengono utilizzate soprattutto come ornamentali e per la loro facilità di coltivazione.

Le Cactacee sono piante grasse che possono assumere diverse forme: ci sono quelle dall’aspetto globoso o appiattito, quelle colonnisti e possono sia vivere in gruppi numerosi che come piante singole. Queste piante sono tutte perenni e in maggioranza originarie dei Paesi del Nuovo Mondo, anche se ci sono specie proprie dell’Africa, del Madagascar e dello Sri Lanka; comunque gran parte di esse possono essere coltivate senza problemi anche alle nostre latitudini.

Una caratteristica comune alla Cactacee, spesso chiamate semplicemente Cactus, dal greco “Kaktos”, ossia pianta spinosa, è quella di avere un apparato radicale abbastanza profondo per andare alla ricerca dell’acqua nella profondità del sottosuolo. Sono quasi tutte prive di foglie, almeno così come siamo abituati a vederle e la fotosintesi avviene grazie al fusto e rigorosamente di notte per non perdere acqua.

Tutte le piante di questa famiglia hanno fiori solitari, sessili, generalmente dai colori appariscenti, che spuntano in primavera e in estate e che, spesso, rimangono fioriti per una sola notte. I frutti sono generalmente carnosi e di dimensioni variabili, possono essere ricoperti da spine e contengono sempre molti semi impregnati di una sostanza zuccherina.

Generalmente queste piante vengono coltivate per scopi ornamentali; molti frutti di queste piante sono commestibili, il fico d’India fra tutti; nei paesi andini le Cactacee vengono usate anche per la produzione di legnami leggeri per la fabbricazione di piccoli manufatti, mentre in Argentina alcune specie colonnari sono usate anche per la costruzione di recinzioni.

Ecco i generi più conosciuti e diffusi della famiglia delle Cactacee:

 

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.