Davanzali fioriti

di Redazione

Se volete disporre le piante sui  davanzali delle finestre bisogna che provvediate a creare un ambiente che si adatti alle loro esigenze, a cominciare dall’esposizione a nord, sud, est ed ovest della vostra casa a seconda del tempo e delle specie prescelte. Ecco di seguito alcune informazioni per fare la scelta migliore ed ottenere risultati eccellenti:

Davanzali a nord. Vi crescono bene le piante che non amano il sole. Edera, aspidistra, aucuba, tutti i tipi di felci, streptocarpus, scindapsus, rhoicissus, filodendro, peperomia, maranta, ibisco, palme, ficus, cyperus, cissus, chlo-rophytum, fatsia.

Davanzali a sud. La posizione è adatta per le piante che amano il sole. I gerani, la maggior parte dei cactus, molte piante come le aloe, la crassula, la sansevieria, il lithops, l’agave. Altre piante da includere sono la ceiosia, l’oleandro, il coleus.

Davanzali ad est ed ovest. Qui potete coltivare la maggior parte delle piante a fiori da vaso e le piante verdi variegate senza temere che siano danneggiate dall’eccessivo calore del sole. Sono adatti quindi il ciclamino, la fucsia, la calceolaria, la cineraria, la ceiosia, l’impatiens, il crisantemo, l’afelandra, la campanula, l’ibisco, il ‘fiore di cera‘ (Hoya), la begonia, l’azalea, l’amarilli-de, la primula, la dracena, la cordyline, la dieffenbachia, la pilea, la tradescan-tia. Se l’ambiente è adatto potete coltivare anche lorchidea e le piante carnivore come la dionaea, la sarracenia, la nepente.

Davanzali di notte. Quando di notte chiudete le tapparelle lasciando sul davanzale, anche all’interno, le piante, potete esser certi di condannarle ad una temperatura molto fredda. Questo non ha molta importanza in estate, ma in inverno le piante corrono il rischio di essere danneggiate dal gelo. È molto più saggio spostarle e sistemarle all’interno della stanza durante la notte, dove possono beneficiare del calore residuo, anche se il riscaldamento non è in funzione.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.