Infiorata, a Genzano tra papi ed Unità d’Italia

di Valentina

Spread the love

Se avete la possibilità di essere a Genzano, paesino presso i Castelli Romani, non mancate assolutamente: ci troviamo ancora nel corso dei festeggiamenti relativi alla festa cattolica del Corpus Domini. Ed in questo paesino laziale, tutto ciò è sinonimo di infiorata. Questa sera poi, dopo i festeggiamenti della domenica, si potrà assistere alla cerimonia più divertente, sicuramente per i bambini, ovvero quella della distruzione della stessa.

Da tempo immemorabile infatti i bimbi della città sono chiamati a correre lungo il magnificente tappeto di fiori per staccare i petali dal manto stradale e riportare il paese alla normalità. Quest’anno l’infiorata di Genzano è stata caratterizzata dai due avvenimenti che più sono stati sentiti dalla popolazione: la beatificazione di Karol Wojtyla e i 150 anni dell’Unità d’Italia. La maggior parte delle opere hanno riguardato queste due tematiche, collegate ovviamente al tricolore, simbolo della nostra unità nazionale e l’ecologia.

Per le 19 di oggi è prevista una nuova sfilata in costume lungo le vie della città e subito dopo lo spallamento da parte dei bambini. Fin dalla giornata di sabato è stata registrata un affluenza incredibile, al punto che diverse strade di accesso alla città sono rimaste bloccate per diverso tempo, creando del traffico molto lento in tutte le strade provinciali limitrofe. Soddisfazione è stata ampiamente dimostrata per il successo dell’evento dal sindaco Flavio Gabbarini:

Un grande successo, con le strade piene di cittadini e turisti venuti ad ammirare l’Infiorata, simbolo della nostra cultura, quest’anno dedicata all’Unità d’Italia

Tra gli ospiti “speciali” anche la presidentessa della Regione Renata Polverini, le delegazioni straniere di Chatillon e Merseburg, gemellate con la cittadina,  ben due ambasciatori, quello dello Zimbabwe Mary S. Mubi e quello dell’Ecuador Carlos Vallejo. Ogni anno non mancano visitatori provenienti da diversi paesi europei. Quest’anno la manifestazione è stata resa ancora più coinvolgente da  tutta una serie di iniaziative correlate che hanno riguardato la zone e le sue origini nell’ottica tipica dei festeggiamenti del 150° dell’unità d’Italia.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.