Le piante adatte agli impollinatori: usiamole nel nostro giardino

di Filomena D'Aniello

Riempi il tuo giardino di fiori per attirare api e farfalle per rendere il tuo giardino speciale per il Pianeta.

Spread the love

Le api e le farfalle hanno una relazione profondamente radicata con i fiori. Nello stesso momento in cui le prime piante da fiore iniziarono a diffondersi in tutto il mondo, iniziarono ad apparire anche le primissime api. Da quel momento, ognuno ha aiutato l’altro a diversificare. Le api iniziarono a sviluppare lingue più lunghe in grado di raggiungere il cuore anche dei fiori più profondi per cercare il nettare. Anche i loro corpi sono diventati pelosi, consentendo loro di raccogliere il polline in modo molto più efficiente. Per quanto riguarda la semina, la buona notizia è che coltivare per api e farfalle apre un mondo di bellissime opzioni per la tua trama, oltre alla consapevolezza che stai aiutando queste creature vitali a prosperare.

 

Alcee – Con i loro fiori a forma di piattino, le malvarose aiutano a incoraggiare un lieto fine per gli impollinatori. Queste classiche piante da giardino da cottage sono particolarmente apprezzate dal calabrone maschio dalla coda color cuoio, che apprezzano il loro nettare. Grandi gruppi di api e farfalle sono spesso visibili mentre si fanno strada su e giù per le loro fioriture che raggiungono il cielo: le piante possono crescere fino a 2 m. I nostri amici volanti amano le piante alte facilmente visibili dall’aria, quindi le malvarose si adattano perfettamente al becco, insieme allo sperone, al Pentaglottis sempervirens, noto come alcanet verde e alle digitali. Le malvarose sono robuste biennali o piante perenni di breve durata e vengono spesso coltivate in densi cespi. I fiori possono essere rosa, viola, rossi, bianchi o gialli e sbocciano per tutta l’estate, vale a dire il loro peso in oro per gli impollinatori. L’Alcea è una pianta ospite per i bruchi della farfalla dipinta, di cui la popolazione britannica di questa bellissima farfalla muore o emigra in Africa in autunno. L’Alcea rosea ‘Nigra’ è una classica malvarosa a fiore singolo, di colore nero-viola ribes intenso che diventa quasi nero verso il centro. Questa è una pianta che crea un vero impatto, in particolare contro chiome o recinzioni di colore chiaro. “Halo White” è un’altra malvarosa a fiore singolo, di colore bianco crema. Fiorisce in settembre, producendo alti picchi di fioritura su piante forti e cespugliose.

Vervaina superiore viola – La verbena bonariensis è una pianta farfalla brillante, che rivaleggia anche con la buddleia negli affetti delle farfalle. A volte è conosciuta come una buona pianta “trasparente”, poiché è facile vedere la fauna selvatica e altri fiori attraverso i suoi alti steli. Produce grappoli fitti di fiori viola-lilla da giugno a settembre, aiutando a sostenere api e farfalle in autunno. Piantalo tra la dalia “Vescovo di Llandaff” e fungerà da supporto, annullando la necessità di picchettamento. Le vervanie sono note per attirare miele e bombi, nonché farfalle virgola, fritillarie, dame dipinte e ammiragli rossi.

Lavanda – La ricerca mostra che la fine dell’estate e l’autunno sono periodi difficili per le api mellifere per trovare foraggio, al contrario del periodo primaverile, quando la maggior parte delle piante è in fiore. La lavanda, con il suo lungo periodo di fioritura, è quindi molto amata da questo genere di api. In effetti, la lavanda, insieme a borragine e maggiorana, si è rivelata il fiore più attraente per le api in uno studio condotto da scienziati dell’Università del Sussex due anni fa. In risultati che non sorprendono la maggior parte dei giardinieri, le varietà di lavanda altamente allevate, tra cui “Grosso”, “Hidcote Giant” e “Gros Bleu”, erano le più attraenti per i bombi. Le lavande ibride bianche e rosa sono state visitate tanto quanto le varietà ibride blu, suggerendo che per quanto tempo la pianta è in fiore e le dimensioni dei fiori sono più importanti per le api del colore dei fiori. Prova a coltivare le spighe di fiori bianchi di “Edelweiss” per bellissime fioriture da luglio a settembre, o “Gros Bleu”, una nuova varietà francese, per fiori viola intenso e un aroma dolce. Le punte dei fiori possono crescere fino a 10 cm (4 pollici) su steli extra lunghi, rendendolo un’ottima scelta per il taglio. Non dimenticare di lasciarne un po’ per le api!

Buddleia – Buddleia attira regolarmente ammiraglio rosso, virgola, piccolo guscio di tartaruga, pavone, grandi farfalle bianche, piccole bianche, zolfo e occasionalmente farfalle marroni. È una delle piante di riferimento per i giardinieri e i picchi amanti della fauna selvatica ad agosto, il che la rende una calamita per gli impollinatori in questo periodo dell’anno. Il cespuglio di farfalle “Empire Blue” è una grande buddleia blu-viola con fiori profumati. Per qualcosa di un po’ più insolito, prova “Black Knight”, un arbusto deciduo con foglie strette e fiori profumati viola scuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.