Maialino nano: caratteristiche di questo animale

di Filomena D'Aniello

Spread the love

Il maialino nano, è un maialino che presenta la maggior parte delle caratteristiche della sua razza d’appartenenza, ma presenta dei tratti comportamentali diversi, tratti, che lo avvicinano ad un animale domestico. E’ affettuoso e fedele come un cane, anche se ha una personalità più dura, rispetto a questi. Ama stare in compagnia dell’uomo, è giocherellone, sensibile, intelligente. Necessita di spazi aperti, pieni d’erba e di sole; ama l’acqua, infatti è sua abitudine rotolarsi nelle pozzanghere d’acqua riempiendosi il dorso di fango. E’ un animale che ama il verde, i boschi in particolare, dove si muove alla ricerca di funghi e piccoli frutti.

Il maialino nano è diventato l’animale domestico per eccellenza, insieme al cane e al gatto. Non è aggressivo, e se addomesticato sin da piccolo, obbedisce ai comandi. Può camminare al guinzaglio come un cane, prediligendo sempre gli spazi di campagna, la terra, i boschi, dove ritrova il suo habitat naturale. E’ un animale di compagnia, anche estremamente ironico e affettuoso: nell’uomo riconosce un compagno, e soprattutto se allevato da piccolo, cresce identificando nell’uomo una figura di riferimento. Ama essere accarezzato e coccolato: i suoi punti deboli, sono il dorso e le orecchie, come i cani.

 

Il maialino nano, è un perfetto onnivoro, per cui, se allevato come animale domestico, dovrà essere abituato ad un’alimentazione variegata ma non eccessivamente pesante, al fine di tenere sotto controllo il suo peso e la sua salute. Trattandosi di un animale particolarmente ghiotto, il maialino nano, può mangiare una cospicua pappa, a base di frutta fresca (mele, pere) ortaggi e verdure crude (patate, zucchine, carote), miscelate a pane senza sale, acqua, cereali e insalata verde ed erbe. Una sorta di pasto completo, che potrà saziarlo abbondantemente. In alternativa, può mangiare residui di pollo, di pesce e ossa di carne, miscelate ad erbe varie e succhi di frutta. Il maialino nano è solito mangiare due volte al giorno.

 

Il maialino nano, va lavato almeno una volta al giorno: bisogna spazzolarlo quotidianamente per rimuovere le croste che si formano per il fango che si attacca sulla pelle delicata del maiale. Solitamente questo animale, ha quest’ abitudine perché necessita di proteggere la pelle dai raggi solari, in particolare il maialino bianco. Il maialino vietnamita o nano, rispetto alla specie d’appartenenza, è più piccolo: può raggiungere i 90 chili, fino a 60 centimetri. Altra particolarità, è costituita dalla coda che, a differenza del resto della specie d’appartenenza, è dritta e non arrotolata, come le orecchie.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.