Orto sul balcone, coltivare la portulaca in vaso

di Valentina

Spread the love

La portulaca è una pianta tappezzante spesso considerata anche troppo invasiva nella campagne dove, dopo un uso limitato in insalate e minestre, viene strappata con  davvero poco riguardo perchè infestante rispetto alle coltivazioni ortive. Se vogliamo creare un orto sul balcone però, può rivelarsi una pianta davvero interessante da utilizzare.

Basta farsi un giro nelle campagne o in quasi tutti gli spazi verdi della nostra penisola per incontrare la portulaca. E’ una delle piante spontanee più diffuse nei nostri prati. Il problema consta nel fatto che non tutti sono in grado di riconoscerla immediatamente. Pur essendo originaria delle Americhe  e dell’emisfero australe, da decenni ormai questa pianta cresce in modo spontaneo ance da noi. I suoi fusti sono di colore verde rossastro, carnosi e ramificati. Le foglie sono di tipo succulento, di color verde chiaro ed i fiori, che crescono da giugno fino ai primi freddi, sono a rosellina e si chiudono con il buio. L’unico colore che manca alle loro varietà è il blu.  Di questa pianta sono commestibili i semi, i fusti ed i fiori e il loro sapore è decisamente piacevole.

Ve ne parliamo ora non solo perchè le temperature ce lo consentono ancora, ma perchè con l’avvicinarsi del freddo e la scarsa capacità della portulaca di resistere allo stesso non vi è momento migliore per  sia per seminare nei vasi questa magnifica pianta tappezzante, sia per estirpare le vecchie piante ed utilizzarle in cucina.  Per la semina scegliete un vaso capiente, magari non tanto profondo ma dal largo diametro. Pietra pomice o perlite, terriccio universale ed un buon concime con azoto in prevalenza faranno da ottimo substrato di crescita. Esponete la futura pianta in pieno sole, ne ha bisogno per crescere in modo corretto.

E per il resto, gustatevi la sua presenza in base alla stagione, non ne rimarrete affatto delusi.

Photo Credit | Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.