Prato sintetico o naturale?

di Valentina

Avete mai pensato di approfittare del prato sintetico per i vostro giardino? Se la risposta è positiva è arrivato il momento di capire se si tratta di una scelta giusta o se è più consigliabile lavorare un po’ di più sulla semina di erba naturale.

Partiamo da un presupposto molto semplice: sarebbe meglio preferire un prato naturale del quale curare ogni singolo aspetto piuttosto che utilizzare qualcosa di sintetico che in qualche modo deve adattarsi ad un contesto pieno di dinamiche importanti come un giardino. Detto questo, cerchiamo di vedere essenzialmente in quali condizioni è possibile, con meno sensi di colpa possibile, passare al “lato oscuro” di ogni appassionato di giardinaggio posando dell’erba sintetica sul terreno.

La prima motivazione che può portarvi a voler scegliere di affidarvi all’erba sintetica è l’incapacità totale di curare il prato. E’ inutile girarci intorno: se non si ha la possibilità di rasarlo con una certa continuità e mantenerlo pulito, forse questa soluzione è davvero quella adatta. Uno spazio verde, di qualsiasi grandezza sia deve essere gestito in modo ottimale. Un’altra motivazione per la quale potreste voler utilizzare il prato sintetico e noi non ci sentiremmo in dovere di farvi sentire in colpa è se avete problemi di insetti. E con questa parola intendiamo vere e proprie infestazioni di zanzare, formiche, api e mosche che vi costringono ogni anno ad utilizzare una grande quantità pesticidi e insetticidi, che non solo sono dannosi per voi, ma anche per gli animali e l’ambiente.

Infine, e forse il più importante motivo, a dire il vero, potreste soffrire di allergia da fieno. Ed in questo caso è totalmente inutile dire che non dovreste pensarci nemmeno due volte. Anche in questo caso dovrete occuparvi della sua manutenzione, ma certamente i problemi per voi saranno minori rispetto a ciò che dovreste fare in caso di prato naturale.

Photo Credit | Thinkstock

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.