Palme, le specie più diffuse (quarta e ultima parte)

di Marion

Si chiude oggi la serie di post dedicati alle specie di palma più diffuse a scopi ornamentali. Di ciascuna troverete una breve descrizione mentre, come al solito, per le cure colturali di cui necessitano vi consigliamo di seguire i link che rimandano alle schede relative.

Raphis excelsa (Rapis)

La rapis è una palma multicaule (che sviluppa più tronchi) di modeste dimensioni: i tronchi sottili raggiungono infatti i 3-4 metri di altezza. Cresce bene in ambienti umidi, terreni fertili e richiede annaffiature abbondanti. Seppure sia resistente sia al caldo che al freddo non tollera il pieno sole ed è molto diffusa per la coltivazione in appartamento.

Roystonea Regia (Palma reale cubana)

La palma reale cubana è caratterizzata da un tronco molto alto (fino a 25 metri) e sottile (6o centimetri di diametro). Cresce nelle sone ombreggiate e richiede terreni fertili e abbondanti innaffiature. Vanta una crescita piuttosto rapida.

Sabal palmetto (Sabal o cavolo palmizio)

Il cavolo-palmizio può raggiungere i 25-30 metri di altezza e i 50 centimetri di diametro. Le foglie flabellate possono raggiungere i 2 metri di diametro. A differenza delle altre palme, la sabal tollera i terreni poco drenati. Sopporta il caldo e i venti marini. E’ caratterizzata da una crescita molto lenta.

Syagrus Romanzoffiana (Palma regina)

La palma regina raggiunge i 20 metri di altezza. Cresce molto meglio in penombra ma una volta adulta richiede il pieno sole. Produce infiorescenze molto vistose e frutti simili a olive che diventano gialli una volta giunti a maturazione. Gli esempalri più giovani possono essere coltivati in vaso.

Trachicarpus Fortunei (Palma cinese a ventaglio)

La palma cinese a ventaglio si presenta nel complesso piuttosto piccola: raggiunge i 10-12 metri di altezza, il tronco è sottile e le fogli sono lunghe 50-60 centimetri. Si adatta a qualsiasi terreno ma sempre in esterno e in piena terra. Allo stesso modo tollera sia il caldo che il freddo gelido.

Trithrinax Acanthocoma (Tritrinax)

Anche il tritinax ha dimensioni piuttosto ridotte non ergendosi oltre i 5 metri di altezza. Produce fiori bianco crema e grossi frutti biancastri che arrivano a misurare 18 centimetri di diametro. Gli esemplari più giovani possono essere coltivati in vaso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.