Parco verde sotterraneo a New York

di Valentina

New York potrà contare sul suo primo parco sotterraneo a breve. La città ha deciso infatti di recuperare le stazioni della metropolitana in disuso per ampliare gli spazi verdi della città.

L’idea è quella di rendere la città il più possibile eco-sostenibile recuperando gli spazi abbandonati da decenni. Sede di questo nuovo parco sarà la Lower East Side, al fine di riutilizzare tutti i tunnel della metropolitana da tempo inutilizzati. E’ un esperimento già fatto con le linee urbane della High Line, già trasformate in spazi verdi urbani. Quella del recupero è una filosofia intelligente da applicare e “Low Line” baserà la sua organizzazione su un sistema di specchi che porteranno ad una illuminazione indiretta e il convogliamento della luce all’interno. Sarà questo sistema a garantire lo sviluppo delle piante.

La zona interessata dal progetto è grande circa un ettaro. Come spiega la squadra alla base dello stesso:

Per decenni [questo spazio] è stato completamente inutilizzato ma tutti i dettagli architettonici sono ancora qui. Speriamo di fondere la storia sotto le nostre strade con una futuristica versione di un parco sotterraneo.

Chi volesse vedere con i propri occhi quello che avverrà può consultare il sito del progetto, il quale mostrerà gli eventi man mano che si svolgeranno: tutte le tappe dello stesso che verranno rese pubbliche. Il parco che sorgerà nella Lower East Side sarà ipertecnologico e caratterizzato da un importante design. Tutto questo, si spera, porterà anche ulteriori benefici commerciali e sociali in superficie. Non mancheranno panchine per leggere libri e tavoli per incontrarsi: zone picnic e spazi utilizzabili d’inverno.

Photo Credit | LowLine-UsaToday

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.