Piante dannose per gli animali domestici

di Giulia Tarroni

Attenzione se avete degli amici a quattro zampe che stanno in giardino, ci sono delle piante che sono assolutamente comuni e diffuse, che potrebbe essere davvero molto pericolose per loro. Ecco che oggi vi presentiamo alcune di queste piante, le più diffuse e pericolose per gli animali domestici.

Azalea e rododendro

L’azalea ed il rododentro sono due piante molto tossiche per i pet, i cui sintomi si manifestano poche ore dopo averne mangiato le foglie, con vomito, nausea e malessere generale.

Edera

Anche le foglie ed il frutto di questa pianta rampicante contengono del veleno che, se ingerito in dosi eccessive, può provare anche la morte dell’amico a quattro zampe. Nel caso di assunzione limitata e dunque non letale, si manifestano comunque malessere e nausea diffuse.

Tulipano, Iris e Belladonna

Il tulipano, l’iris e la belladonna sono dei fiori bellissimi ma anche potenzialmente letali per i cani o gatti che ne ingeriscono i bulbi, che contengono sostanze molto tossiche, e sono pericolosi anche perchè il cane può scambiarli per un gioco data la loro forma tondeggiante.

Solano e filodendro

Il solano è una pianta ornamentale ricca di bacche rosse., le cui foglie e radici sono tossiche, Lo stesso dicasi per il filodendro, che non andrebbe ingerito in quanto potrebbe causare gonfiori ed irritazioni di gola bocca e lingua.

Melo, mandorlo ed albicocco

I semi di queste piante contengono una sostanza molto simile al cianuro che colpisce duramente l’apparato cardiocircolatorio e quello nervoso portando ben presto alla morte dell’animale. Massima attenzione.

Ortica

L’ortica è pericolosa in quanto colpisce l’apparato nervoso.

foto credit Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.