Potare le rose a gennaio per avere più fiori

di Valentina

Volete che le vostre rose crescano rigogliose e perfette? La potatura in gennaio è una delle risposte a questa domanda. Soprattutto se abitate in un luogo dove gli inverni sono miti e non si rischiano gelate.

Se osservate da vicino le vostre piante di rose potrete vedere come i rami, rimasti nudi fino ad ora hanno ricominciato a dare spazio a nuova vita. Dalle gemme iniziano a saltar fuori le prime foglioline caratterizzate da una lucidità importante e da sfumature rossastre incredibili. Noi di solito suggeriamo di lasciare che della potatura se ne occupi del personale specializzato, ma è pur vero che spesso la rosa si adatta ad essere potata anche da noi, se ben preparati. Ricapitoliamo prima di procedere le motivazioni per le quali di solito si esegue la potatura di una rosa:

  • Sistemarne le dimensioni
  • Per migliorare la sua salute
  • Per ottenere più fiori

Attenzione, ogni tipo di rosa necessità di una potatura differente. Data la loro diffusione noi prenderemo in considerazione quelle arbustive moderne. Prendete delle cesoie ben affilate e pulite e fate tagli inclinati e netti sui rami vicino alle gemme che guardano all’esterno: potete eliminare da metà fino a due terzi dei rami più robusti, Più rami è sinonimo di più fiori ma piccoli. Se si hanno meno rami si avranno anche meno fiori ma più grandi. E’ importante tagliare alla base i rami vecchi: con poche gemme saranno poco produttivi. Fate sempre in modo tale che i rami non si incrocino e che l’arbusto sia ben arieggiato ma senza esagerare nello sfoltire. Lo ripetiamo: la strumentazione che userete dovrà essere pulita e possibilmente ben tenuta se non nuova.

La potatura delle rose a gennaio è uno dei passaggi obbligati da sostenere se siete intenzionati a godere con l’arrivo della bella stagione di rose degne di questo nome, perfette ed in salute.

Photo Credits | Prezoom.nl / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.