Dopo il rinvaso, la concimazione

di Roberta

Dopo aver cambiato il vaso alle piante è necessario aiutare i vari esemplari a uscire dalla fase di riadattamento, fase che spesso si manifesta con l’afflosciarsi del fogliame o con l’ingiallimento della vegetazione più bassa.

Per stimolare la ripresa delle specie orna­mentali da appartamento che hanno subito il trapianto, si consiglia di irrorarne spesso la chioma, usando acqua a temperatura am­biente. In genere, queste irrorazioni debbo­no essere ripetute a giorni alterni, ma in qualche caso giova eseguirle ogni giorno. È ovvio che le spruzzature avranno una du­rata brevissima, qualche secondo appena, tanto da inumidire bene il fogliame. Infatti, le irrorazioni troppo prolungate pro­vocano un eccessivo stillicidio di gocce di acqua dalle foglie verso il terreno con il pericolo di convogliare verso le radici una dose d’acqua superiore alle reali necessità della pianta, con la inevitabile conseguenza di provocare fenomeni di marciume o il for­marsi di muffa.

Quando il fogliame avrà ripreso la naturale posizione e il consueto turgore, le irrorazio­ni potranno essere somministrate a intervalli più lunghi: due o tre volte per settimana al massimo.

Verso la fine di febbraio si potranno iniziare le somministrazioni di stimolante ormonico da diluire in acqua e da spruzzare con il solito vaporizzatore. Questa sostanza ha il potere di provocare l’emissione di fo­glie e germogli, di rinvigorire i tessuti degli steli e di irrobustire il fogliame già esistente.

Parallelamente alla somministrazione delle spruzzature con stimolante ormonico, che ovviamente servono per tutte le piante e non soltanto per quelle che hanno appena subito il rinvaso, è bene dare inizio a una concimazione completa e ben dosata 

In questo modo le specie appena trasportate da un recipiente ad un altro vengono rifornite di tutte le sostanze indispensabili alla loro vita e perciò non dovrebbero sentire affatto dell’inevitabile disagio prvocato dall’operazione di rinvaso che è semitraumatizzante anche se compiuta con tutto il  garbo e gli  accorgimenti  possibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.