Rosmarino, usi e proprietà

di gianni puglisi

Spread the love

Il rosmarino è una delle piante aromatiche più diffuse, soprattutto per la sua versatilità in cucina, eppure questa pianta possiede anche molte proprietà benefiche e curative, spesso trascurate a vantaggio di quelle culinarie. Il rosmarino è una pianta appartenente alla famiglia delle Labiatae, molto ramificata e caratterizzate da numerose foglie sempreverdi piccole e strette e dai fiori azzurri o violetti.

Le proprietà benefiche del rosmarino erano conosciute fin dai tempi degli antichi Egizi e dei Greci, che la usavano come erba curativa. Anche gli antichi romani usavano il rosmarino come pianta curativa e, in particolare, per lenire il mal di denti, il torcicollo e le slogature; oggi viene usato soprattutto come tonico, energizzante, depurativo per il fegato e come anti-stress.

Rosmarino, i principi attivi

Le foglie di rosmarino contengo un olio essenziale molto pregiato, ma non solo, tra i principi attivi di questa pianta ci sono: saponine, flavonoidi, tannino, acido rosmarinico e altri composti dalla proprietà antiossidanti.

Rosmarino, le proprietà

Tra i principali benefici del rosmarino c’è quello di essere ideale per depurare e disintossicare l’organismo, oltre ad essere in grado di stimolare il corpo, combattere la stanchezza, anche dovuta ai cambi di stagione, i cali di pressione e gli sbalzi energetici; il rosmarino, infatti, è una pianta molto energetica, utile anche per favorire l’attività sessuale.

Inoltre, il rosmarino possiede anche proprietà disintossicanti grazie alla presenza dei flavonoidi nelle foglie, che agiscono sul fegato ed eliminano le tossine; altri benefici si riscontrano anche nel miglioramento dell’attività delle ghiandole surrenali e, in generale, contro le situazioni di stress.

Rosmarino, gli usi

Oltre che come erba aromatica per insaporire molti piatti e preparazioni culinarie, il rosmarino viene usato anche in cosmetica per le sue proprietà deodoranti, tonificanti e purificanti; è utile in caso di pelle grassa e per rinforzare i capelli, non a caso viene spesso usato come ingrediente negli shampoo.

Per uso interno vengono usate soprattutto gli infusi; ad esempio, per ottenere un buon infuso depurativo bastano circa 3 grammi di foglie di rosmarino da mettere in infusione per almeno dieci minuti in acqua bollente, dopodiché filtrate e bevete quando la preparazione si sarà intiepidita.

 

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.