Lavori invernali, seminare le cipolle in semenzaio

di gianni puglisi

Tra i lavori invernali da effettuare in questo periodo c’è la semina delle cipolle in semenzaio, in attesa di essere trapiantate in piena terra all’inizio della primavera; le cipolle, infatti, dovranno restare nel cassone freddo per due o tre mesi prima di poter essere messe a dimora nel terreno definitivo.

Il semenzaio non è altro che un piccolo vivaio nel quale vengono fatti sviluppare i semi durante i periodi freddi dell’anno e può essere un vaso o una cassetta; a differenza della serra, il semenzaio è riscaldato solo dalla luce solare; il terreno è un terriccio universale ben drenato e concimato con un fertilizzante  organico unito alla sabbia.

Come seminare le cipolle in semenzaio

Per prima cosa bisogna preparare una cassetta da riempire con del terriccio soffice in grado di assicurare un buon drenaggio da pressare prima di disporre i semi; seminate i semi a mano in modo da assicurare alle piante una giusta distanza l’una dall’altra e poi copriteli con un velo di terriccio setacciato; infine irrigate il tutto usando un nebulizzatore in modo da non spostare i semi. Durante la crescita il terreno del semenzaio non deve essere mai né troppo bagnato né troppo secco, pertanto irrigate a seconda della necessità.

Quando trapiantare le cipolle in piena terra

Dopo circa settanta giorni dalla semina, ovvero quando le piantine avranno emesso la quinta foglia e saranno alte circa 15 centimetri, potrete interrarle nella dimora definitiva; il terreno nel quale andranno messe a dimora deve essere di medio impasto da concimare prima del trapianto con un compost organico da mescolare al terreno con una vanga. Le irrigazioni devono essere periodiche e solo in caso di siccità prolungata,  lasciando asciugare il terreno tra un’annaffiatura e l’altra.

Quando raccogliere le cipolle

Le cipolle vanno raccolte alla fine dell’estate quando le foglie saranno secche, estraendo i bulbi dal terreno con una paletta facendo attenzione a non rovinarli.

 Photo Credit: Thinkstock

Commenti (1)

  1. Le cipolle, se non si trapiantassero, quando crescono, per quel poco che potranno crescere tanto fitte, si possono mangiare, o sono solo fibra, tipo tutte foglie, che partono da sotto terra fino in cima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.