Significato dei fiori, il cisto o cistus

di Valentina

Il cisto è un arbusto ornamentale originario del mediterraneo in grado di adattarsi praticamente a qualsiasi condizioni ambientale. Una riprova? Sono diffusissimi sia nelle nostre zone più assolate che nella fredda Inghilterra. Vogliamo scoprirne insieme il significato nel linguaggio dei fiori?

C’è chi storce il naso quando si tende a considerare il cisto un arbusto ornamentale. Ma appare innegabile che con i suoi fiori semplici e colorati a forma di calice questa pianta sia tra le più semplici e le più belle. Sono diverse le specie presenti nelle nostre zone ed alcune di loro vengono considerate quasi un segno di degradazione della flora, anche se in tutta onestà siamo ancora lontani dal capire il perchè di questo tipo di considerazioni. Di contro però va detto che anche se non viene sfruttata moltissimo in tal senso, il cisto è ottimo come pianta mellifera, il prodotto viene considerato di alta qualità.

Tornando a concentraci nel suo significato nel linguaggio dei fiori, viene considerato come simbolo di gelosia pura, a causa degli stami che si agitano senza motivazione o sollecitazione, un po’ come fanno le persone gelose. L’origine del suo nome è ancora incerta, anche se si pensa che sia collegato direttamente alla sua traduzione greca.

Qui in Italia sono diverse le storie che si raccontano sul cistus e sono legate tutte al culto della Madonna ed alla celebrazione della sua festa. Questo perché tale fiore tendeva (e tende) a fiorire, soprattutto in alcune zone del nostro paese, proprio in concomitanza con le celebrazioni al punto di essere nominato, in alcune sue varietà, “Fiore della Madonna”. Una leggenda è legata a Pazzino de’ Pazzi, cavaliere crociato, che si dice portò dei semi raccolti nella zona di Gerusalemme per omaggiare la Madonna nel lontano 1110.

A qualsiasi storia si voglia credere o in qualsiasi modo si voglia considerare questo fiore, è innegabile che il cisto sia un esemplare di delicata e pregiata bellezza.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.