Significato dei fiori: il fior di pesco

di Valentina

Il fior di pesco, o Chaenomeles speciosa,  spesso conosciuto anche con il nome di cydonia giapponese, non deve essere confuso con il nostro pesco. Nonostante una certa somiglianza dei fiori infatti  questa pianta arbustiva, che può raggiungere anche i due metri di altezza alla nostra latitudine, appartiene ad un genere decisamente differente.

Possiamo chiamarlo cotogno, possiamo chiamarlo fior di pesco, quel che rimane invariato è che si tratta di un arbusto originario della Cina e del Giappone (similarmente al pesco, N.d.R.) che molto spesso è conosciuto in occidente per la sua varietà bonsai, piuttosto che per quella fruttifera. Il suo significato, lo scopriremo presto, è molto differente da ciò che ci si aspetterebbe per via della delicatezza e della bellezza dei suoi fiori rosa, sebbene possa essere considerato perfettamente in linea con il suo aspetto. Nel linguaggio dei fiori esso infatti simboleggia la tentazione. La forma della sua fioritura è dovuta all’appartenenza alla famiglia delle rosacee. I suoi fiori sono delle piccole ma interessanti coppe che possono variare dal rosso al bianco, passando attraverso differenti sfumature.

La chenomeles speciosa è un arbusto conosciuto da millenni all’uomo, sebbene giunto in Europa in tempi relativamente recenti. Conosciuto anche come “cotogno da fiore” era coltivato nei tempi passati più per i suoi frutti che per il suo aspetto. Non dobbiamo dimenticare che la sua fioritura è molto simile a quella del pesco, che come albero da frutto veniva tenuto in considerazione in modo maggiore. Attualmente questa pianta è stata presa in considerazione dalla medicina moderna perché apparsa essere un efficace inibitore della dopamina. La medicina tradizionale cinese al contrario utilizza i suoi frutti da millenni per curare gli edema alle gambe, i crampi muscolari e l’artrite.

Che lo si voglia regalare per il suo significato o la si voglia coltivare per i suoi frutti, il fior di pesco rimane una pianta straordinaria da possedere, non dimenticatelo.

Photo Credit | Thinkstock

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.