Significato dei fiori: il giglio

di Valentina

Un fiore candido e profumato. Oggi per il nostro appuntamento con la rubrica sul significato dei fiori parleremo del giglio. Una fioritura essenzialmente  estiva graziosa, molto delicata ma al contempo dotata di un’estrema forza scenografica. Un fiore utilizzato come decorazione nelle cerimonie ed in grado di esprimere sentimenti gioiosi e di pace.

Il giglio è un fiore originario della penisola Balcanica e dell’Asia Minore (in particolare della Palestina e della Siria, N.d.R.) dal quale poi fu importato nel resto dell’Europa fin dall’antichità. Conosciuto anche sotto il nome del suo genere, Lilium, parliamo di un fiore che può contare in tutto il mondo su almeno 80 specie differenti, senza tenere conto della varie ibridazioni. Il suo significato è strettamente connesso ad un contesto religioso, anche se a prescindere dall’uso che ne facevano le popolazioni ed alle leggende ad esso legate, rappresenta da sempre nel linguaggio dei fiori, un simbolo di fertilità.

Il tutto sembra essere dovuto alla sua capacità di riprodursi con facilità. Nell’antica Grecia, la popolazione pensava e tramandava oralmente  che fosse nato dopo che Eracle, figlio di Zeus, attaccandosi al seno della Dea Era, fece sgorgare  dal suo petto il latte che, finendo a terra si trasformò in questa stupenda fioritura.

Nell’antico testamento, il giglio rappresenta la bellezza, la fertilità ma anche la fioritura spirituale della persona.  In particolare all’interno della chiesa cattolica, il giglio rappresenta sia la vita sia la fedeltà ed ancora la purezza. Non di rado viene attribuito come fiore alla Madonna ed ad alcuni santi per questa sua caratteristica.

Purezza, nobiltà, castità e fierezza d’animo. Questi i suoi altri significati. Motivazione per la quale il giglio è adatto ad essere regalato alle donne per comunicare loro che vengono considerate come regine dalla persona amata. Una fioritura perfetta per addobbi cerimoniali matrimoniali e per essere utilizzato in ogni occasione di festa.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.