Verticillo

di Marion

Verticillo

Con il termine verticillo, in botanica, si fa riferimento a un insieme di organi di una pianta (foglie, fiori o rami) disposti in cerchio intorno a un asse centrale. Gli elementi disposti a verticillo, o verticillati, sono cioè disposti sullo stesso asse e si dipartono allo stesso livello da uno stelo. Nel caso delle foglie queste sono disposte su un nodo.

Il verticillo è tipico nella divisione delle Angiospe

rme (o Magnoliofite). Sono verticillate infatti le foglie modificate che costituiscono gli organi del fiore: il verticillo più esterno è rappresentato dal calice ed è costituito da sepali che assolvono la funzione di proteggere la gemma; più internamente troviamo la corolla, costituita da petali con la funzione di attrarre gli insetti impollinatori; il verticillo successivo è l'androceo, la porzione maschile del fiore costituita da stami dove viene prodotto il polline, mentre il verticillo centrale è rappresentato dal gineceo, formato da carpelli che producono i semi.

Possono trovarsi disposti in verticillo sepali, petali, rami, brattee e foglie.

zp8497586rq