Eriofidi

di Marion Commenta

Sotto il nome di eriofidi va un gruppo di acari fitofagi di piccole dimensioni invisibili ad occhio nudo (0.2 mm) di colore biancastro giallognolo, che copliscono soprattutto piante di agrumi, peschi, mandorle, ciliegi, susini, meli, peri, noci ma anche zucche e zucchine, pomodori e piante ornamentali.

La loro presenza si rende evidente con la formazione di galle che sporgono da entrambi i lati della foglia: queste dapprima di colore giallo chiaro, tendono, con il passare del tempo a scurirsi ed assumono una colorazione arancio. I loro margini, toccandosi, formano vaste chiazze necrotiche che causano la deformazione della foglia.

Talvolta gli eirofidi attaccano anche germogli e frutti (è il caso degli agrumi).

 

google-max-num-ads = "1">