Pomodori più belli in vaso con il garofano indiano

di Valentina

Pomodori in vaso? Non è una novità: tra crisi, passione per il giardinaggio e sogno di avere un orto senza possedere terreno, quello della coltura di piante commestibili in vaso è da tempo pratica diffusa anche nelle più grandi città. Quello che la maggior parte delle persone non sa è che con l’aiuto della tagete, il garofano indiano, coltivare quest’ortaggio è decisamente più facile.

Questo rapporto di “collaborazione” tra piante è diffuso più di quanto si creda. L’una da “una mano” all’altra e insieme prosperano. Ed in particolare le tageti non solo si rendono utili a livello nutritivo e difensivo, ma hanno la capacità di rendere migliore anche l’aspetto coreografico della pianta di pomodoro (in particolare della varietà ciliegino). Senza contare che trovare esemplari di garofani indiani presso i vivai è davvero un gioco da ragazzi.

Conosciuto sotto il nome latino di Taegetes Patula e Taegetes Erecta nelle sue due varianti più comuni, questo fiore è caratterizzato da una fioritura molto lunga, perdurante per tutta la stagione estiva fino a ottobre inoltrato se le temperature le consentono, e cromaticamente rilevante grazie alle sue corolle di colore arancione o giallo. Si tratta di una pianta dalle dimensioni molto contenute. Si parla, nella totalità della pianta, di circa 10 cm: una misura adattissima a qualsiasi tipo di vaso e spazio.

Dopo averne parlato a livello estetico, veniamo ora alla sua più grande peculiarità, quella che rende la tagete ottimale per le nostre colture: è in grado di pulire il terreno da infestazioni di diverso tipo. Le radici del garofano indiano hanno la capacità di uccidere alcuni parassiti in grado di muoversi nel terreno e diventano un’arma davvero interessante da usare se si ha la necessità di riutilizzare della terra “vecchia” o presa da un giardino. In particolare agiscono sui nematodi, dei vermi invisibili ad occhio nudo molto piccoli ma al contempo molto dannosi.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.