Begonie, le malattie principali

di Redazione

Le begonie sono piante originarie del Brasile dai fiori coloratissimi, bianchi, gialli e rosa, in tutte le sfumature. E’ una pianta annuale che fiorisce da giugno ad ottobre: oggi ci occupiamo delle sue malattie principali, per prevenirle o curarle. Ecco cosa fare se la vostra pianta si presenta in uno dei seguenti modi.

Foglie con bruciature

Se le foglie presentano come delle bruciature, fate attenzione: si tratta di una esposizione scorretta. Non mettete la pianta alla luce diretta del sole, ponetela in un luogo luminoso ma senza luce diretta e soprattutto spruzzatele acqua la sera o la mattina presto.

La pianta si affloscia

Se la pianta si affloscia, significa che l’avete annaffiata eccessivamente, oppure che è stata posta in un luogo che presenta una temperatura troppo elevata. Spostate la begonia in un luogo più fresco e lasciate asciugare il terriccio.

Muffa grigia su foglie e fiori

Potrebbe trattarsi di Botrytis cinerea, un fungo molto dannoso favorito da elevate umidità: la sua caratteristica è proprio quella di lasciare su foglie e fiori una muffa grigia. In questo caso mettete la pianta in un luogo ventilato per farla asciugare e agite con un trattamento specifico.

Muffa bianca

In caso di muffa bianca senza dubbio si tratta di Oidium begoniae, un fungo favorito da elevate umidità e da temperature intorno ai 20-24°C. Le macchie si espandono dal centro della foglia, a tutta la superficie, che porta alla morte delle foglie stesse lungo la nervatura centrale. Anche in tal caso si alla ventilazione ed all’uso di un fungicida specifico.

Foto credit Thinsktock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.