Cactus di Natale, parassiti e malattie

di Valentina

Spread the love

Il cactus di Natale o schlumbergera è una pianta che fiorisce nel periodo delle feste invernali e che con i suoi fiori colorati rappresenta un’ottima alternativa alla poinsettia. Come ogni pianta però è ovviamente soggetta a malattie e parassiti che dobbiamo il più possibile cercare di evitare.

Sappiamo che il cactus di Natale è abituato alle temperature brasiliane tipiche del suo luogo di provenienza. Ha bisogno di umidità, ma non di un eccesso di acqua. E’ una pianta d’appartamento, quindi la prima cosa che dobbiamo fare è evitare che soffra troppo il caldo o che venga sommersa da irrigazioni troppo copiose. Marciume e infezioni fungine, se non si sta attenti, sono all’ordine del giorno per lei. E di certo non vogliamo assolutamente mettere a rischio la sua esistenza non prestando attenzione a questi particolari. Esistono dei medicinali contro tali infezioni ma non sempre sono efficaci. Questo tipo di malattia della schlumbergera possiamo evitarla senza particolari problemi già semplicemente dando lei le cure invernali adeguate: tentiamo di tenerlo a mente. Ed attenzione: è facile riconoscere quando è stata data troppa acqua: la pianta appare “molliccia” (passateci il termine, N.d.R.). In quel caso per assicurarne la sopravvivenza sarà necessario tagliare i fusti sani e utilizzarli come talee… creando tanti altri cactus di natale da quello principale.

Il nostro cactus di natale purtroppo non è esente nemmeno dagli attacchi degli insetti, o meglio di uno in particolare. Esso infatti non sopporta particolarmente gli afidi. Durante il periodo invernale non si corrono particolari rischi, a differenza di ciò che succede con l’arrivo della primavera. In quel caso è consigliabile avere a portata di mano un insetticida specifico o un rimedio naturale contro gli afidi. Amano infatti annidarsi nei fiori, e non è uno spettacolo o una eventualità che qualsiasi coltivatore di piante voglia sperimentare. Prendetevi cura di questa pianta, può essere davvero longeva se ben tenuta.

Photo Credits | joloei / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.