Coltivare OGM è ora legale in Europa

di Valentina Commenta

Coltivare OGM è ora legale in Europa. O meglio lo sarà definitivamente dal 1 giugno 2017, quando verrà anche autorizzata la vendita oltre che la coltivazione di piante geneticamente modificate per l’uso alimentare umano. E vi sono novità anche per ciò che riguarda i semi.

pianta pomodoro

Essi infatti potranno essere venduti insieme agli altri sia agli agricoltori che ai cittadini che vorranno dedicarsi all’orto fai da te. Perché la decisione dell’Unione Europea è importante? Perché di fatto sorpassa la legge sovrana negli Stati come l’Italia dove gli OGM ancora non avevano avuto il via libera alla coltivazione.  Questa tipologia di piante è da sempre nell’occhio del ciclone: ovviamente quando si parla di modifiche genetiche non si chiamano in causa assurdi mix tra animali e piante o simili. Di solito esse riguardano miglioramenti dal punto di vista della conservazione e della quantità di nutrienti benefici come antiossidanti e vitamine.  Insomma, le polemiche se sicuramente si scateneranno saranno legate alla sicurezza del consumo dei prodotti OGM e all’eticità dei brevetti degli stessi.

Perché l’Europa ha dato il via libera? Per tentare di ottenere degli alimenti che non provocano allergie e per favorire la coltivazione di ortaggi più forti che riescano a crescere anche in situazioni difficili. Quando si parla di orto si punta sempre a prodotti il più biologici possibili, senza l’utilizzo di prodotti chimici: il concetto stesso di OGM porterà ad una netta divisione tra gli approcci di agricoltura disponibili. Cosa significherà questo per coloro che compreranno questi prodotti? Possiamo solo attendere il 2017 per scoprirlo.

Photo Credits | ChiccoDodiFC / Shutterstock.com

Via | GTP

google-max-num-ads = "1">