Come sopravvivono le piante al gelo?

Spread the love

come sopravvivono piante gelo

Oggi parleremo di come sopravvivono le piante al gelo. Parliamo ovviamente della loro condizione di crescita spontanea, senza la mano dell’uomo. Per millenni le piante si sono riprodotte, sviluppate ed hanno ricoperto il nostro pianeta, senza che nessuno le proteggesse in particolar modo. Come è stato possibile?

Insomma, parlando chiaro: non vi è stato nessuno che per millenni ha sparso chilometri di tessuto non tessuto sulle piante da preservare. Questo è un mezzo che utilizziamo noi, nell’era moderna, per proteggere colture non stagionali e piante tropicali che con il tempo siamo riusciti a far crescere senza problemi alle nostre latitudini. La motivazione della capacità delle piante di resistere naturalmente al gelo deve essere ricercata nella loro stessa composizione naturale. O meglio nelle proteine al loro interno.

Al pari dei funghi, del pesci, dei batteri e degli insetti, la flora possiede una sorta di proteina antigelo incorporata al suo interno che impedisce la formazione del ghiaccio nei fluidi organici. E’ in questo modo che l’erba del prato e gli alberi delle nostre zone resistono alla caduta della neve. Pensate a delle piante delicate come quelle dell’uva: se le gelate invernali le uccidessero  come si potrebbe garantire la continuità delle produzioni. Il meccanismo è stato studiato e rivelato dalla Hebrew University di Gerusalemme, attraverso uno studio dedicato i cui risultati hanno trovato pubblicazione presso la rivista di settore Pnas, “Proceedings of the National Academy of Sciences”.

L’esperimento effettuato in laboratorio è stato davvero particolare: i ricercatori hanno infatti agito sulla biochimica della pianta creando una versione “fluorescente” della proteina antigelo della stessa e le hanno poi iniettate in un sistema di vasi nei quali circolava un fluido poi portato in condizioni di gelo.  Le proteine si sono immediatamente legate ai microcristalli di ghiaccio del liquido fermandone la produzione. Immaginate le possibili implicazioni di un tale processo… come sempre la natura riesce a superate qualsiasi nostra fantasia con il suo semplice esistere.

Photo Credit | Thinkstock

 

Lascia un commento