Psychotria Elata, la pianta dei baci

di Valentina

Labbra turgide e carnose… no, non stiamo parlando di un attrice famosa da film, ma di un fiore, la  Psychotria elata. Questa pianta tropicale, originaria del Sudamerica ha un aspetto inconfondibile di labbra umane. Quasi mette in soggezione per la sua bellezza e forma.

Labbra rosse, ovviamente. Di certo se si regala un esemplare di Psychotria Elata si punta davvero a scioccare il destinatario del mazzo di fiori o della piantina. Si tratta di un esemplare conosciuto sotto tanti nomi. Uno addirittura porta un riferimento diretto al cantante dei Rolling Stones: “Mick Jagger’s Lips”. Ma la troviamo anche sotto i nomi “Hot kiss plant” e “Labbra Hooker”. Insomma, un nome un perché. E se avete osservato anche solo di sfuggita la foto che vi abbiamo inserito all’apice del post, avrete capito perché.

Un vero peccato averla conosciuta dopo San Valentino: immaginate l’espressione della persona amata al ricevimento di un esemplare di psychotria.  Non si tratta di una pianta molto diffusa in Europa ed a meno che non ci si affidi ad un operatore specializzato in piante tropicali, procurarsene una è un lavoro lungo e laborioso. Cresce infatti in Ecuador, in Colombia e in Costa Rica in modo spontaneo ed ogni pianta che arriva da noi è frutto di una importazione seria e regolata. La psychotria elata deve il suo nome latino al forte effetto che possiede nei confronti della nostra… mente. Si tratta della parente stretta di un potente allucinogeno utilizzato dagli sciamani d’oltreoceano per secoli in pozioni con le quali favorire un rapporto di contatto con i propri dei.

Inutile dire che le piante di questa famiglia siano in grado di lasciare il segno! Ad ogni modo, se volete stupire davvero chi avete vicino, le “labbra di Mick Jagger!” sono un ottimo punto di partenza floreale dal quale partire. Cosa ne dite, vi piace? Speriamo di riuscire presto a darvi qualche informazione in più, magari relativa alla sua coltivazione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.