Piante da appartamento: la curcuma alismatifolia

di gianni puglisi

Spread the love

La Curcuma alismatifolia è un arbusto sempreverde appartenente alla famiglia delle Zingiberaceae originario dell’India; è una pianta contraddistinta da lunghe foglie lanceolate, lucide e di colore verde chiaro; in estate sbocciano dei grandi fiori di colore rosa. La caratteristica principale della curcuma è lo sviluppo di rizomi carnosi che vengono essiccati e triturati per essere utilizzati come spezia o come colorante.

La curcuma è una pianta che da noi viene coltivata soprattutto come pianta da appartamento, e avendo origini tropicali, gradisce temperature minime superiori ai 12 o 15°C anche in inverno, e posizioni luminose ma non esposte direttamente ai raggi del sole.

Anche per il suo sviluppo ha bisogno di un clima umido e caldo e quindi da marzo fino a settembre va annaffiata in abbondanza, avendo cura di non lasciare acqua stagnante nel sottovaso e di vaporizzare le foglie. In autunno le foglie inizieranno ad ingiallire, e da questo momento si potranno interrompere le innaffiature.

La moltiplicazione della curcuma avviene per divisione dei cespi quando le radici rizomatose tenderanno ad allargarsi con il passare degli anni ovvero. Il terreno ideale per la curcuma è di tipo soffice e leggero, ricco di materia organica, ben drenato e leggermente acido. L’unico tipo di parassita che può colpire questa pianta è la cocciniglia, mentre può facilmente soffrire di marciume radicale se viene annaffiata durante i mesi invernali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.