Ecobonus 2017 per gli interventi di recupero dei giardini

di Giulia Tarroni Commenta

Gli Ecobonus 2017 prevedono delle forme di incentivo per chi vuole ristrutturare e sistemare giardini condominiali e altro.

Ormai è ufficiale: gli Ecobonus per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio e riqualificazione energetica degli edifici, riguarderanno anche i giardini condominiali e i parchi. Una bella notizia per tutti coloro che hanno progettato o stanno progettando la riqualificazione del proprio giardino.

piante- tecnologia-myplants-aggiorna

La detrazione di imposta sarà estesa anche agli interventi di carattere straordinario, che verranno eseguiti per tutto il 2017. Verranno ricomprese nella riforma le seguenti voci, con detrazione del 50% delle spese sostenute:

1) Lavori di fornitura e messa a dimora di piante o arbusti di qualsiasi genere o tipo.

2) Lavori di riqualificazione di tappeti erbosi, anche mediante la realizzazione o l’adeguamento di impianti di irrigazione.

3) Lavori di restauro e recupero del verde relativo a giardini di interesse storico e artistico.

Insomma, una bella fetta di detrazione riguarderà tutti coloro che hanno in previsione degli interventi manutentivi relativi al verde.

Ma non solo: la detrazione varrà anche per i costi sostenuti per adeguare le abitazioni e gli immobili ad uso diverso, alle misure antisismiche. Anche in questo caso la detrazione sarà del 50% del costo, tuttavia potrà crescere fino all’80% a seconda della classe di rischio, che verrà ottenuta grazie agli interventi, fino all’85%.

Foto credit Thinkstock

 

 

google-max-num-ads = "1">