Erbe digestive

Pranzi, cene e cenoni hanno messo a dura prova il vostro stomaco ed il vostro intestino nel periodo natalizio? Vi siete abbuffati a più non posso ed ora vi sentite gonfi e stanchi? E allora è il caso di porre rimedio al problema, cercando di digerire i “mattoni” che sono entrati nel nostro stomaco, per poi farci trovare pronti all'abbuffata del cenone di Capodanno. Come fare? Utilizzando delle erbe che favoriscono la digestione e depurano l'organismo.

Di erbe digestive ne esistono a decine, ma in queste poche righe cercheremo di concentrarci sulle più comuni con la promessa di tornare sull'argomento in un capitolo successivo. Ricordiamo comunque che è controproducente affidarsi alla terapia fai da te e che prima di qualunque mossa in questo senso è sempre opportuno consultare il medico, il farmacista o un esperto in erboristeria.

Erbe digestive – Alloro

L'Alloro è un ottimo rimedio per i disturbi legati all'eccesso di gas intestinale e per le affezioni del tubo digerente. Si consuma in infusi e tisane, utilizzando foglie fresche o essiccate.

Erbe digestive – Basilico

Forse non tutti sanno che il howtowinaguy.com

ltivare-il-basilico/3660/”>Basilico – oltre ad essere un ottimo condimento in cucina- ha anche riconosciute proprietà digestive, se utilizzato in forma di tisana. E' inoltre utile per le infiammazioni di bocca e gola e – più in generale – per attenuare i fastidi causati da patologie di tipo respiratorio.

Erbe digestive – Cataria

Le sommità fiorite della Cataria, raccolte in estate e lasciate essiccare, sono particolarmente utili in questo periodo dell'anno sia come aperitive che come digestive, per eliminare al meglio i fastidi dovuti alle grandi abbuffate delle feste.

Erbe digestive – Genzianella

La Genzianella non è solo una splendida pianta da ammirare sui prati montani o da coltivare nel proprio giardino. E' utile sia come erba aperitiva, per stimolare l'appetito, che come digestiva, quando lo stomaco viene messo a dura prova dai lauti pranzi delle feste.

Erbe digestive – Maggiorana

Generalmente la utilizziamo in cucina, per condire ed aromatizzare alcuni piatti, ma la Maggiorana si presta anche all'uso officinale, essendo una pianta con proprietà digestive, oltre ad essere perfetta nella cura delle nevralgie.

Erbe digestive – Zafferano

Ecco un'altra pianta che utilizziamo per lo più in cucina, ignorando forse che lo Zafferano ha numerose proprietà officinali, essendo un ottimo stimolante, lenitivo, aperitivo e – soprattutto – digestivo.

zp8497586rq