Piante che aiutano la digestione dopo i cenoni delle feste

di Mariposa

Avere un piccolo angolo dedicato alle erbe aromatiche è importante, soprattutto quando ci sono delle feste importanti come Natale e Capodanno, che ci “costringono” a grandi cene e banchetti. Esistono delle piante che possono favorire la digestione e quindi farci alzare da tavola un po’ più leggere. Quali sono?

Camomilla

Ha un fiore piccolo e delicato. È profumatissima e il bel decotto è sempre la soluzione ideale, soprattutto per fare dolci sonni.

Malva

È famosa per regolare la funzione dell’intestino. Fate bollire fiori e foglie per qualche minuto. Filtrare l’infuso e berlo al momento del bisogno.

Menta piperita

Oltre ad avere un gusto abbastanza gradevole e balsamico, è famosa per le sue proprietà fitoterapiche. Si utilizza, tra le tante cose, in caso di dispepsia, nelle eccessive fermentazioni intestinali e se per caso doveste soffrire di nausea.

Timo

Oltre a dare un sapore intenso ai piatti, è importante per curare i disturbi digestivi. Una tisana al timo può aiutare contro i disturbi del dopo pasto, come gonfiore e digestione lenta. Si mettono uno-tre grammi in venti centilitri d’acqua fredda e si porta a ebollizione, quindi si filtra. Non bevetene più di un paio di tazze al dì.

Tarassaco

È una pianta erbacea particolarmente diffusa nei luoghi erbosi. Non è comune coltivata in vaso, ma si può fare. Ha proprietà diuretiche, aumentano la produzione della bile ed il suo deflusso dal fegato all’intestino.

Salvia

Oltre a essere un rimedio per sbiancare i denti, è ottimo anche per la digestione. Fate un infuso con salvia e camomilla (anche per mitigare il sapore forte): mettete in 250 millilitri con un cucchiaino di fiori e uno di foglie essiccate.

Photo Credits | Shutterstock / Maria Komar / Yu Lan / Celebrian / Juta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.