Germinabilità

di Marion

Si definisce germinabilità la capacità di un seme di produrre una nuova pianta (di germinare appunto) se posto nelle condizioni di temperatura, umidità e illuminazione idonee. La germinabilità di un seme varia di specie in specie ed è massima nel momento in cui questo giunge a maturazione; si conserva quindi per un periodo di tempo più o meno lungo anche in funzione delle condizioni in cui il seme viene conservato. Tutte le sementi destinate al commercio vengono sottoposte, per legge, a controlli specifici finalizzati a testarne il grado di germinabilità. Quest’ultima va distinta dall’energia germinativa, termine con cui si indica la forza con cui il seme da vita alla nuova pianta.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.