Giardinaggio, consigli per chi è allergico ai pollini

di Redazione

Chi è allergico ai pollini nella stagione primaverile ed estiva subisce un vero tormento, con tutte le piante in fiore che sono al massimo della loro attività. Ecco allora qualche consiglio utile di giardinaggio per chi ha proprio questa tipologia di allergia, così comune e fastidiosa, che spesso può essere alleviata seguendo alcune indicazioni utili.

Sicuramente la prima cosa da fare è scegliere per il proprio giardino delle piante che non producono pollini ad alta capacità sensibilizzante, come ad esempio il cipresso, la betulla, il nocciolo, il carpino, l’ontano, l’olivo, la quercia, ma preferite degli alberi ad impollinazione mediata da insetti, come oleandro e magnolia. Limitate poi la crescita di piante e di erbe infestanti. Inoltre preferire delle piante caratterizzate da fioriture brevi o che producono fogliame piuttosto che fiori, come la vite americana, l’agave o il lauroceraso.

Inoltre evitate di tagliare l’erba nella tarda mattina o comunque quando le temperature sono alte, e in ogni caso di stare in giardino nelle ore successive al taglio dell’erba. Ricordate che le concentrazioni di pollini sono maggiori nelle giornate ventose, assolate e secche: meglio restare in casa! Vi sono poi delle mascherine anti polvere in commercio che potete utilizzare proprio per svolgere delle attività di giardinaggio in queste giornate, se proprio non potete farne a meno!

foto credit Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.