Gramigna, proprietà ed usi

di Valentina Commenta

La gramigna è principalmente conosciuta per essere una delle erbe infestanti più difficili da combattere per ottenere un giardino ordinato e pulito. In molti però ignorano che è anche un’ottima pianta officinale dalle numerose proprietà e dagli altrettanti importanti usi.

gramigna

Proprietà della gramigna

La gramigna infatti possiede proprietà diuretiche, disintossicanti, ma anche antinfiammatorie ed antisettiche. Questo significa che può essere utilizzata, nella forma giusta, per curare infiammazioni e infezioni di tipo batterico. Non di rado è utilizzata, per la sua capacità drenante, come supporto nelle diete disintossicanti. E’ tra i componenti naturali usati per trattare le infezioni urinarie come la cistite. Di solito, per essere sfruttata in tal senso, viene preparato un infuso delle radici o consumato un estratto liquido opportunamente trattato a livello fitoterapico.

Usi della gramigna

Grazie alle sue proprietà, la gramigna può essere usata con successo come rimedio naturale per combattere:

  • cistite
  • ritenzione idrica
  • cellulite
  • dieta
  • stipsi
  • ipertensione
  • tosse
  • reumatismi
  • artrosi
  • artrite

E’ importante evitare l’uso di queste erbe nei soggetti allergici o sensibili alle graminacee. Deve essere utilizzata solo sotto consiglio medico in caso di problemi di insufficienza renale o cardiaca. Le radici di gramigna pronte all’utilizzo sono disponibili in farmacia o erboristeria. Lo stesso vale per l’estratto liquido. E’ importante affidarsi a questo tipo di retailer per essere sicuri dell’origine della pianta e della sua pulizia. Si può usufruire della pianta coltivata in proprio solo se si è in grado di saper riconoscere l’erba e mondarla in modo adeguato all’uso che ne deve essere fatto.

Photo Credit | Pixabay

google-max-num-ads = "1">