Orto dell’ultimo minuto: spinaci, ravanello e bietola

di Valentina Commenta

Quando si è in ritardo con la semina non si deve temere: si può creare un “orto dell’ultimo minuto” con spinaci, ravanello e bietola. Semplici da coltivare e senza molte pretese a livello agronomo.

bietole

Ravanello

E’uno degli ortaggi che crescono più velocemente nell’orto. Basta seminarlo da marzo a metà maggio e da metà agosto a metà novembre. Nei periodi più freschi è addirittura possibile veder svilupparsi le piantine dal terreno in men di una settimana. E’ necessario diradare i ravanelli quando avranno sviluppato almeno tre foglie lasciando tra gli esemplari circa 10 cm di spazio l’uno dall’altro. Le annaffiature devono avvenire in modo costante ma non esagerato .

Spinaci

Gli spinaci sono una delle verdure più salutari dal punto di vista dei nutrienti. E di certo una delle piante da orto in grado di crescere più velocemente. A tal punto che nonostante la semina a spaglio non sia indicata c’è ancora chi la porta avanti con ottimi risultati. Ad ogni modo gli spinaci prediligono il periodo di inizio settembre fino a fine ottobre per la semina. Bastano un solco profondo un centimetro e mezzo e uno spazio di circa 30 cm tra i semi per ottenere una crescita ottimale delle piante. Le innaffiature devono essere abbondanti ma condotte con delicatezza. Nel periodo più freddo la pianta crescerà in circa 10 giorni fuori dal terreno. La raccolta può avvenire entro un mese.

Bietola

La semina della bietola è possibile da marzo a tutto il mese di agosto. Bastano 5 giorni per vedere spuntare le piantine e meno di 50 giorni per coglierle.

Photo Credits | aspen rock / Shutterstock.com

 

google-max-num-ads = "1">