Pianta del cacao, le sue origini

Spread the love

Quali sono le origini della pianta del cacao? Noi ne gustiamo il dolce “frutto” dopo una lunga lavorazione e preparazione, ignorando quanto questa pianta sia importante nel suo ecosistema…per la sua grande età.

pianta cacao

La Theobroma Cacao è infatti una delle anziane del nostro pianeta: questo albero ha fatto la sua prima comparsa sul nostro pianeta circa 10 milioni di anni fa. Si tratta di un particolare molto rilevante che accresce ancora di più la sua importanza se si pensa che parliamo di una pianta equatoriale. Soprattutto ora che con decenni di coltivazione alle spalle ha sviluppato una certa debolezza nei confronti di parassiti e malattie.

Sapevate che la pianta del cacao deriva dalle malvacee più antiche? E’ uno degli esemplari più antichi giunto fino a noi praticamente intoccato nella zona amazzonica. Questa scoperta è dovuta al team di ricercatori dell’Università di Rosario e dell’Università delle Ande a Bogotà in Colombia che collaborando con quelli dell’ateneo di Miami sono stati in grado non solo di studiare il genoma completo di questa pianta ma al contempo di trovare una soluzione per salvaguardare questo tesoro naturale. La risposta è nel DNA stesso della pianta. O meglio delle sue innumerevoli varianti selvatiche che è ancora possibile trovare in natura.

All’interno dell’articolo pubblicato sulla rivista di settore Frontiers in Ecology and Evolution hanno spiegato come ibridi tra la pianta del cacao e le sue versioni selvatiche possano rendere più forte la specie senza snaturarla e di come, ipoteticamente, partendo dalle stesse si potrebbero creare delle nuove varianti di Theobroma Cacao in grado di dare vita ad un cioccolato più gustoso.

Photo Credits | Dr. Morley Read / Shutterstock.com

Lascia un commento