Piante di Natale, le bacche portafortuna

di Valentina

Tra le piante di Natale che possono essere utilizzate per abbellire la casa o per regalo, ovviamente devono essere prese in considerazione anche tutti quegli esemplari che portano con loro le “bacche portafortuna“: quei magnifici frutti rossi che con la loro “luce” rallegrano gli ambienti.

La più comune? Ovviamente l’agrifoglio. L’Ilex aquifolium è la pianta per eccellenza di Natale. E’ quella più ricercata e riprodotta in tal senso. La sua forma, il contrasto dei colori e la sua reperibilità ne hanno fatto un simbolo molto diffuso di questa festività. Una pianta molto simile a quest’ultimo è il pungitopo il quale meriterebbe di essere riscoperto davvero per questa sua funzione natalizia. Un tempo era uno degli esemplari più diffusi e per questo più utilizzati. Con il boom delle stelle di Natale e di altre alternative ha perso un po’ dell’attenzione che solitamente gli si riservava. Sulla stessa linea, ma in crescita rispetto al passato abbiamo l’ardisia, la gaultheria e la skimmia.

Peperoncino, non bacca ma perfetto

Pur non essendo una bacca, anche il peperoncino è da annoverare tra i frutti portafortuna per il Natale, soprattutto perché cresciuto in tendenza in tal senso negli ultimi mesi. La pianta infatti sembra essere tra le più gettonate non solo per queste prime celebrazioni, ma anche per quelle previste per la fine dell’anno. Sono molte le varietà di peperoncino e completamente eclettico il loro aspetto: non stupisce che, ancora una volta, si sia voluto sfruttare questo aspetto ornamentale dello stesso. Rosso e verde, in fin dei conti, sono i colori di questo periodo.

Photo Credit | Pixabay

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.