Piante da tartufo, quali sono?

di Valentina Commenta

Quali sono le piante da tartufo? Scopriamo insieme la natura di quegli esemplari perfetti per stimolare e far sviluppare questo pregiato frutto della terra. Esso per crescere, data la sua natura di “parassita“, ha bisogno di una pianta alla quale appoggiarsi.

tartufi

E non tutte sono adatte allo scopo. Ve ne sono alcune di tipologia perfetta che vengono adeguatamente preparate da esperti per dare vita al “tartufaio”.

Farnia

E’ una tipologia di quercia che arriva fino ai 30-40 m di altezza. E’ un albero a foglie caduche che nel nostro paese cresce prevalentemente in terreni pianeggianti ed in collina. Non ha problemi a crescere fino ai 1000 metri di altezza.

Cerro

Fa parte delle querce più conosciute e diffuse soprattutto nella zona appenninica e nel centro sud. Ha bisogno di più acqua rispetto ad altri esemplari della stessa specie, ma proprio per questo sopporta bene gli ambienti umidi.

Nocciolo

E’ una pianta arbustiva che ama molto  le temperature troppo calde. Il suo terreno “perfetto” è calcareo, ben drenato, profondo e molto fertile.

Leccio

E’ una pianta sempreverde che si adatta praticamente a qualsiasi tipologia di substrato ed in gradi di sopportare bene un’eventuale siccità estiva. Non ama particolarmente i ristagni idrici e i terreni troppo argillosi e compatti.

Carpino nero

Il carpino nero  è una pianta tipicamente collinare e non ama i substrati troppo argillosi o umidi. Ma cresce rapidamente e può raggiungere con facilità i 15 metri di altezza.

Roverella

E’, tra le piante da tartufo, la più facile da curare grazie alla sua adattabilità: è in gradi di resistere a temperature molto calde.

Photo Credits | Dream79 / Shutterstock.com

google-max-num-ads = "1">