Quinoa, benefici e coltivazione

di Valentina

La quinoa è una pianta erbacea molto interessante, soprattutto ideale per il consumo ideale di coloro che sono costretti a rinunciare ai cereali per via della presenza del glutine. Vediamo insieme i benefici che apporta e qualche cenno sulla sua coltivazione.

La quinoa è uno pseudo cereale, una erbacea annuale che ha origine nelle Ande e che era già conosciuta e utilizzata con successo dalle civiltà precolombiane. Essa è formata da una sorta di pannocchia che ha portato l’occidente a considerarla un cereale pur non essendola. Nonostante il suo alto contenuto di amido essa è una chenopodinacea come spinaci e barbabietola. Il suo essere venerata nelle Americhe dalle popolazioni autoctone, la portò ad incontrare qualche problema in Europa dove il frumento andava per la maggiore.

I benefici

La quinoa ha incominciato ad acquistare importanza in Europa e nel mondo occidentale quando ci si è resi conto dei suoi benefici. Apporto di grassi bilanciato, quello proteico spiccato e la mancanza di glutine, il protide che causa intolleranza nelle persone affette da celiachia. Si tratta di una pianta ricca di aminoacidi, fonte di sali minerali, come fosforo e magnesio. Un alimento ricco di fibre, perfette per favorire il metabolismo degli zuccheri e la motilità intestinale.

La coltivazione della quinoa

La coltivazione della quinoa è fattibile ma non semplicissima.Le temperature che superano i 32 °C infatti rendono sterile il polline e abbattono ogni possibilità di riproduzione. Così come i climi umidi e piovosi sono altrettanto sconsigliati perchè portano alla germinazione dei semi quando sono ancora sulla pianta. Ed ancora essendo la resa della pianta bassa, vi è bisogno di grandi spazi se la si vuole coltivare per uso alimentare. Insomma, come è facile immaginare può essere una bella sfida, anche se non sempre vincente e attenzione: tra la semina e la raccolta devono passare sette mesi. Alcune varietà rispetto all’originale sono più elastiche da coltivare, ma rappresentano comunque una discreta avventura.

Photo Credits | kuvona / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.