Sempiterno di montagna o Piede di gatto

di Marion Commenta

Con il nome comune di Sempiterno di montagna si indica l’Antennaria dioica, una pianta aromatica perenne appartenente al genere Antennaria della vastissima famiglia botanica delle Asteraceae che conta all’incirca una settantina specie, tutte perenni. Cresce spontanea in prati e pascoli ma è piuttosto comune anche nei terreni sassosi e nei giardini rocciosi di Europa, Nord America e Asia settentrionale.

In Italia è molto diffusa nella Alpi e, seppure in misura minore, negli Appennini, mentre risulta del tutto assente nel Sud del Paese e nelle Isole. Per questo motivo è detta “di montagna”, mentre deve l’appellattivo di “sempiterno”, al fatto di essere una pianta perenne. Il Sempiterno di montagna è caratterizzato da piccole foglie di colore verde-grigio e da piccoli fiori piumosi, di colore bianco o rosa chiaro, che crescono riuniti in capolini e sbocciano dalla tarda primavera fino all’inizio dell’estate. raggiunge, in genere, un’altezza massima di venti centimetri.

La medicina popolare attribuisce all’Antennaria precise proprietà medicamentose in caso di disturbi del fegato e della cistifellea. In passato i suoi estratti venivano utilizzati per fare dei gargarismi in caso di tonsillite e per la loro azione emolliente. Tuttavia la pianta trova impiego anche come ornamentale e i fiori, recisi ed essiccati, entrano spesso a fare parte di deliziose composizioni floreali.

Curiosità

Il Sempiterno di montagna è conosciuto anche con il nome comune di Piede di gatto per via della sensazione di morbidezza data dalla piumosità dei suoi capolini fioriti presumibilmente per lo stesso motivo è nota come Bambagia selvatica. Il genere Antennaria, invece, deve il nome alle appendici dei frutti che ricordano delle antenne di insetto.

Photo credit | Thinkstock

Altre piante medicinali:

Piante medicinali, il bucco.

google-max-num-ads = "1">