Significato dei fiori, la nandina

di Valentina

Oggi vogliamo parlavi di una pianta che sebbene non natalizia nel stretto senso del termine è perfetta per questo periodo perché in grado di esprimere buona parte del suo potenziale proprio in questo periodo dell’anno: la nandina. Un arbusto sempreverde perfetto per essere coltivato all’esterno delle nostre abitazioni ed essere ammirato anche per il suo significato nel linguaggio dei fiori.

 

La nandina è una pianta presente tutto l’anno sui nostri terreni. In Europa ed in Italia è ormai considerata una pianta rustica che non incontra particolari problemi a crescere rigogliosa. La sua fioritura vera e propria è tipica della stagione primaverile, ma quel che a noi attira particolarmente e che in realtà la rende perfetta per essere utilizzata come pianta di natale è la presenza di bacche rosse che spuntano una volta caduti i fiori. Il fatto che poi queste perdurino sul cespuglio fino alla primavera successiva rende il tutto ancora più pittoresco ed interessante. Senza contare che le foglie passano man mano da un verde lucido ad un sapiente mix come solo madre natura può creare di rosso e giallo, i colori tipici dell’autunno.

Per ciò che concerne il significato nel linguaggio dei fiori, la nandina rientra perfettamente nello spirito delle feste. E’ sinonimo di “buona fortuna” di auguri di benessere.  Ed a Natale non è proprio quello che ci interessa comunicare di più? Il fatto che vogliamo che le persone a noi care passino nono solo delle belle festività ma anche un felice anno? Ora sapete che anche la nandina è perfetta come il pungitopo, la stella di natale ed il cactus di natale per tale scopo.

Non conosciamo una vera e propria leggenda da legare a questa pianta ma possiamo dirvi che in molte popolazione asiatiche a lungo è stata chiamata “bambù sacro” ed utilizzata tradizionalmente per riti e celebrazioni di tipo religioso.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.