Tour tra rose, storia e leggenda in Franciacorta

di Valentina

Maggio è il mese in cui i fiori rinascono a nuova vita, rigogliosi e belli. Le rose ovviamente non fanno eccezione, e se avrete la possibilità di recarvi presso Castello Quistini, nel Bresciano, potrete godere del profumo e della bellezza di oltre 1500 varietà di rose, autoctone e inglesi, antiche e moderne attraverso la mostra “Tra rose, storia e leggenda”.

Il percorso tra le rose, sarà possibile da intraprendere fino a fine luglio. Si tratta di un vero e proprio spettacolo. Le cure alle quali le rose vengono da sempre sottoposte all’interno di questo spazio e nei giardini del Castello realizzati dalla famiglia Mazza, fanno di una passeggiata nel verde, una manifestazione incredibile di iper-cromaticità ed eleganza. La fioritura delle rose ovviamente si realizza ogni anno, ma mai come in questo 2012 sembra aver deciso di affermare la sua importanza attraverso colori e profumi incontenibili.

Il tour guidato, una commistione di storia e botanica, è visitabile al pubblico, da adesso fino alla fine del mese di luglio tutte le domeniche ed i giorni festivi dalle 10,00 alle 12,00 e dalle 15,00 alle 18,00. In questo tripudio di rose è possibile visionare degli esemplari classici e diffusi in tutta la penisola, ma anche particolari creazioni come la “Mme Alfred Carrière”, una stupenda rosa rampicante dai grandi fiori profumati color bianco seta leggermente sfumati di rosa, adatta per sua composizione a ricoprire un gazebo o delle strutture.  Sulla stessa linea è possibile inoltre godere della “Lady Hillingdon”, altra rampicante caratterizzata da un colore giallo oro antico e da fiori ricadenti dal profumo fruttato.

Abbiamo parlato di un viaggio nella storia, questo perché bisogna spostarsi indietro nel tempo e raggiungere il 1700 quando, attraverso i primi studi di botanica, s’iniziarono a creare i primi ibridi di rosa tea. E’ quello il momento nel quale nasce la linea di demarcazione tra rosa antica e rosa moderna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.