Quanto vivono le piante

di Redazione

Ogni pianta ha una sorta di ‘orologio’ incorporato che determina quanto tempo vivrà: può variare da qualche settimana ad alcuni decenni. Mentre è molto facile, purtroppo, accorciare la vita di una pianta, sia a causa di negligenza, sia perché non si sa come coltivarla, non è possibile allungarle la vita anche se si ha cura di lei continuamente.

Alcune piante  completano il loro ciclo vitale nel breve giro di un anno. Altre piante, anche se hanno vita breve, possono essere destinate a un futuro migliore: le primule, per esempio, vendute a migliaia all’inizio della primavera, sono una festa di colori per qualche settimana, poi di loro rimane solo un “inutile”  gambo. Vincete la tentazione di gettarle via: piantatele con tutta la radice in giardino (se lo avete!), dove potranno fiorire ogni primavera negli anni a venire.

Ci sono piante che hanno una ‘stagione dei colori’ abbastanza breve; dopo crescono lo stesso ma senza più foglie e fiori che ricompariranno nella stagione successiva: la “Stella di Natale” (Euphor-biapulcherrima) è una pianta di questo tipo. Infatti necessita di una quantità ben definita di luce intensa e di molte ore di buio perché fiori e foglie possano crescere di continuo senza problemi.

Le piante del genere Ficus, incluso il Ficus elastica, possono vivere ben oltre i vent’anni. Molte altre piante d’appartamento, tipo l’acacia in genere vivono tra i cinque anni e i dieci anni, per poi appassire improvvisamente e irrimediabilmente.

Vi sono alcune specie molto grandi che vivono a lungo, ma con gli anni molti rametti diventano secchi o divengono spogli, con foglie rade, per cui perdono la loro bellezza. Ad esempio, la  dieffenbachia, perde le foglie più basse e rimane il solo stelo spoglio.

Al contrario, invece, alcune piante quando sono coltivate in casa hanno un arco di vita molto limitato solo perché diventano… troppo grandi: il filodendro, alcune agavi, il banano ed altre hanno tutte bisogno di… nuovi ambienti molto più grandi per poter crescere anche dopo otto-dieci anni.

Esistono anche piante che hanno una vita pari a quella di un uomo, o forse anche di più. Molte cactacee, l’aloe, vivono oltre i cinquant’anni e talvolta oltre i cento.

Il segreto per far vivere a lungo le piante tenute in casa (ovviamente nei limiti concessi loro dalla natura) sta nel procurare le condizioni ideali alle quali sono abituate, così da farle crescere in piena salute. Non potete però aspettarvi che le piante crescano, contro ogni pronostico, per un perìodo di tempo illimitato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.