La calabria ed i fiori: luoghi da visitare

di Valentina

Continuiamo ad esplorare in un viaggio ideale i luoghi di interesse florovivaistico per un turista amante della natura e dei suoi prodotti sul territorio italiano. Oggi ci rechiamo in Calabria dove la particolare conformazione del terreno e il clima temperato hanno dato modo di poter creare degli ambienti di particolare bellezza dove alberi e fiori di ogni tipo possono vivere in modo decisamente consono alle loro condizioni. I tre luoghi particolarmente pittoreschi che vi presenteremo sono la Villa Comunale di Cittanova, Palazzo di Francia  e l’Orto botanico di Soverato.

Iniziamo da quest’ultimo, forse il maggiore esempio di botanica applicata in tutta la regione. Questo perché consente di vivere una esperienza davvero a stretto contatto con la natura, una sorta di “percorso ecologico” lontano dal caos della città. Una particolarità dovuta alla sua posizione. Esso si trova infatti su una altura che si affaccia sul Golfo di Squillace in un “belvedere” davvero unico.  In particolare la zona è caratterizzata da piante tipiche della macchia mediterranea e da un buon numero di piante esotiche tra le quali alcune in via di estinzione. Le palme e le piante medicinali, insieme a quelle succulente sono senza dubbio quelle che si fanno notare di più all’interno del percorso naturale creato nell’orto botanico.

Abbiamo poi Palazzo Francia, a Vibo Valentia,  magnifico esempio di architettura storica oltre che di centro di interesse floreale di caratura. Soprattutto perché in seguito al forte terremoto che scosse la città alla fine del settecento fo ricostruito seguendo i primi “rudimenti” delle tecniche antisismiche. Il giardino di nostro interesse copre un estensione di terreno grande circa due ettari ed è nato dalla fusione fra l'originario giardino formale ed un terreno limitrofo. Il parco è finemente abitato da noccioli, castagni, da cipressi e da una interessante pineta. Lecci centenari completano il tutto mentre l’occhio può colmarsi di colorati oleandri, profumati allori e stupende ortensie.

Infine, ma non per importanza, altro luogo di particolare fascino è la villa comunale di Cittanova dove aceri, platani ed in particolare ginepri, donano bellezza e frescura al luogo.

zp8497586rq