Come proteggere le piante dal caldo estivo

di Mariposa


Le piante soffrono molto gli sbalzi di temperatura, soprattutto quelle da appartamento. È molto importante cercare di proteggerle dal caldo nella stagione estiva. Come si fa? Prima di tutto se sono esposte a luce diretta o su balconi assolati per gran parte della giornata, cercate di modificare la disposizione. Molto spesso la penombra o una zona ventilata possono fare la differenza per la salute della pianta.

Nella stagione calda le piante, anche quelle grasse, hanno bisogno di essere innaffiate più spesso. Quando? Quando il sole non c’è ancora o è appena calato, al fine di non bruciarle. Il momento migliore è il tramonto, ma vanno benissimo anche le prime ore del mattino. Fate in modo che siano bagnate a lungo e molto lentamente: gli irrigatori goccia a goccia sono utilissimi in questo senso.

Può essere utile anche la pacciamatura, che consiste nel ricoprire il terreno con uno strato di materiale, al fine di proteggere le radici, mantenere l’ambiente umido e la temperatura bassa in quella che è la zona più delicata della pianta. Se poi potete, è utile anche vaporizzare le foglie. Usate uno spruzzino e date l’acqua direttamente sui rami.

Non è questa la stagione né per concimare né per usare fertilizzanti. La pianta deve stare a riposo, superare il periodo, se è nella sua natura fiorire e fare frutti. Solo al termine del caldo sarà possibile riprendere l’uso di concimi e fertilizzanti che saranno probabilmente una manna per superare l’autunno e l’inverno in ottime condizioni. Infine, ricordare di non potare le vostre piante.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.